Il 28 Ottobre 2016, alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico a Paestum, è stato presentato il nuovo Parco Archeologico dei Campi Flegrei.

Solo qualche mese fa il Ministro per i Beni e le Attività Culturali Dario Franceschini rese noto che il Parco Archeologico dei Campi Flegrei diventerà presto un museo autonomo che non dovrà più sottostare alla giurisdizione della Soprintendenza Speciale di Pompei. Nell’ambito della riorganizzazione strutturale del Mibact (Ministero per i Beni e per le Attività Culturali), il Ministro ha annunciato che sui Campi Flegrei, il cui Parco prevedrebbe tutto il patrimonio storico archeologico che va da Bacoli fino a Bagnoli, è necessario intervenire con “un progetto di valorizzazione per un’area archeologica unica al mondo che comprende però siti chiusi e non sempre visitabili”. 

Video credits MIBAC e Pietro  Piezaroth

Parco Archeologico dei Campi Flegrei: il futuro si crea insiem…

Alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, in programma a Paestum, è stato presentato il nuovo Parco Archeologico dei #CampiFlegrei.Qui, con la Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l'area metropolitana di Napoli e direttrice del Parco Archeologico, Adele Campanelli, ho incontrato il ministro Dario Franceschini – pagina ufficiale con il quale ha avuto uno scambio di opinioni sul futuro del #RioneTerra e sui progetti che riguardano l'area flegrea. Il ministro ha fatto visita allo stand del #ParcoArcheologicoDeiCampiFlegrei e mi ha chiesto di renderlo partecipe alla stesura del bando per la gestione della Rocca, per lanciarlo insieme, con il supporto del MiBACTPer Pozzuoli e per l'intera area flegrea, la Borsa Mediterranea del Turismo è una grande vetrina e una imperdibile opportunità per far conoscere al mondo i nostri tesori.Con la soprintendente Campanelli e i comuni di Bacoli, Giugliano e Monte di Procida abbiamo recentemente sottoscritto un Protocollo d'Intesa volto ad avviare un dialogo interistituzionale e a definire in modo condiviso le azioni e gli interventi attuativi del Piano Cultura e Turismo per l’area flegrea. In pratica per la prima volta i comuni, con propri rappresentanti seduti al tavolo di partenariato, parteciperanno direttamente alle decisioni tese al recupero e alla valorizzazione del patrimonio archeologico, alla sua fruibilità e accessibilità, oltre che al miglioramento delle infrastrutture e all’attivazione e al potenziamento dei servizi di accoglienza. Il futuro si crea insieme.

Pubblicato da Vincenzo Figliolia su Venerdì 28 ottobre 2016

 

Il Parco archeologico dei Campi Flegrei comprende:
Anfiteatro di Cuma — Bacoli (Napoli)
Anfiteatro di Liternum — Giugliano in Campania (Napoli)
Anfiteatro Flavio, Puteoli – Pozzuoli (Napoli)
Cento Camerelle, Bauli – Bacoli (Napoli)
Grotta della Dragonara, Misenum – Bacoli (Napoli)
Grotta di Cocceio – Pozzuoli (Napoli)
Ipogei del Fondo Caiazzo, settore della necropoli di Puteoli – Pozzuoli (Napoli)
Museo Archeologico dei Campi Flegrei nel Castello di Baia – Bacoli (Napoli)
Necropoli c.d. di San Vito, settore della necropoli di Puteoli – Pozzuoli (Napoli)
Necropoli di Cappella, Misenum – Monte di Procida (Napoli)
Necropoli di Via Celle, settore della necropoli di Puteoli – Pozzuoli (Napoli)
Parco Archeologico delle Terme di Baia – Bacoli (Napoli)
Parco archeologico di Cuma – Pozzuoli (Napoli)
Parco archeologico di Liternum – Giugliano in Campania (Napoli)
Parco Archeologico Sommerso di Baia – Bacoli (Napoli)
Parco Monumentale di Baia – Bacoli (Napoli)
Piscina Mirabilis, Misenum – Bacoli (Napoli)
Sacello degli Augustali, Misenum – Bacoli (Napoli)
Stadio di Antonino Pio, Puteoli – Pozzuoli (Napoli)
Teatro romano, Misenum – Bacoli (Napoli)
Tempio c.d. di Diana, Baia – Bacoli (Napoli)
– Tempio c.d. di Venere, Baia – Bacoli (Napoli)
– Tempio c.d. di Apollo, lago d’Averno – Pozzuoli (Napoli)
Tempio c.d. di Serapide, Puteoli – Pozzuoli (Napoli)
Tomba c.d. di Agrippina, Bauli – Bacoli (Napoli)

CONDIVIDI