Dove andare al mare a Bacoli vicino Napoli

La variegata costa del Comune di Bacoli bacia il mare per circa 12 km offrendo litorali di ogni tipologia e fondali quasi sempre bassi e sabbiosi, con acque pulite e con sfumature di smeraldo. L'accesso al mare non è sempre facile e le spiagge sono perlopiù piccole calette ma dal grande fascino, ad eccezione del Lido di Miseno e Miliscola che si estende per 2 km.

- Questo sponsor ci aiuta a crescere -

La variegata costa del Comune di Bacoli bacia il mare per circa 12 km offrendo litorali di ogni tipologia e fondali quasi sempre bassi e sabbiosi, con acque pulite e con sfumature di smeraldo. L’accesso al mare non è sempre facile e le spiagge sono perlopiù piccole calette ma dal grande fascino, ad eccezione del Lido di Miseno e Miliscola che si estende per 2 km.

Ricorda che il mare è di tutti, pertanto non inquinarlo! Quando frequenti i lidi, soprattutto le spiagge libere, porta con te i rifiuti che produci perchè non ci saranno altri a farlo per conto tuo. Non contribuire al degrado! Il mare ringrazia e gli altri bagnanti come te anche.

Spiaggia di Villa Ferretti a Baia

Subito prima della salita per il Castello di Baia si raggiunge la spiaggetta di Villa Ferretti e annesso parco pubblico, liberati dalle grinfie della camorra ed ora di proprietà del Comune di Bacoli. La piccola spiaggia si raggiunge attraverso il parco che funge anche da solarium, è di libero accesso fino al raggiungimento del numero chiuso.

La spiaggia di Villa Ferretti a Bacoli [Google]
  • TIPOLOGIA: lido libero parzialmente attrezzato di proprietà del Comune di Bacoli
  • ATTIVITA’ COMMERCIALI IN ZONA: bisogna raggiungere l’insediamento di Baia
  • MEZZI PUBBLICI: raggiungibile attualmente solo tramite servizio autobus
  • FACILITA’ DI PARCHEGGIO: a poche decine di metri si trovano ampi parcheggi comunali su strisce blu (merceato ittico) e parcheggi privati scoperti
  • ACCESSO PER DISABILI: possibile per il solarium ma non per la discesa in acqua

Spiaggia del Castello di Baia

- Questo sponsor ci aiuta a crescere -

Ai piedi del Castello di Baia si erge un piccolo molo che serviva da attracco privato per i regnanti. L’area oggi è gestita da una cooperativa che ne ha ripromosso l’utilizzo come località balneare, ed è raggiungibile solo tramite mare da un piccolo approdo nei pressi di Villa Ferretti.

La Spiaggia del Castello vista dal Castello di Baia [foto Spiaggiacastellodibaia]
  • TIPOLOGIA: lido attrezzato
  • ATTIVITA’ COMMERCIALI IN ZONA: bisogna raggiungere l’insediamento di Baia
  • MEZZI PUBBLICI: raggiungibile attualmente solo tramite servizio autobus e breve tratto in gommone (gratuito per i clienti)
  • FACILITA’ DI PARCHEGGIO: parcheggio in convenzione o su strisce blu a Baia
  • ACCESSO PER DISABILI: non attrezzato per disabili

Spiaggia e Scogliera di Marina Grande a Bacoli

In pieno centro storico si discende alla Marina Grande di Bacoli, caratteristico borgo marinaresco con casette affacciate sul mare e gozzi in rada. Questo tratto di costa dispone di una spiaggia libera, una scogliera e anche di lidi attrezzati. Nei pressi è possibile ammirare il famoso Sepolcro di Agrippina.

Marina Grande a Bacoli
  • TIPOLOGIA: lidi attrezzati, spiaggia libera, scogliera
  • ATTIVITA’ COMMERCIALI IN ZONA: numerose
  • MEZZI PUBBLICI: raggiungibile attualmente solo tramite servizio autobus
  • FACILITA’ DI PARCHEGGIO: parcheggio su strada / strisce blu
  • ACCESSO PER DISABILI: non attrezzato per disabili, ma si trova al livello stradale

Spiaggetta del Poggio a Bacoli

La Spiaggia del Poggio è una piccola spiaggetta libera, particolarmente frequentata (e curata) dai residenti della zona. La spiaggia si trova in settore ZTL pertanto è consigliabile raggiungerla a piedi oppure tramite e-bike o monopattini elettrici.

La punta della Spiaggia del Poggio a Bacoli
  • TIPOLOGIA: spiaggia libera
  • ATTIVITA’ COMMERCIALI IN ZONA: presso il centro di Bacoli
  • MEZZI PUBBLICI: raggiungibile attualmente solo tramite servizio autobus e successivamente a piedi
  • FACILITA’ DI PARCHEGGIO: parcheggio su strada / strisce blu – attenzione al varco ZTL
  • ACCESSO PER DISABILI: non attrezzato per disabili e vi sono barriere architettoniche

Lo Schiacchetiello e l’isolotto di Punta Pennata

Lo Schiacchetiello è un piccolo lembo di tufo scosceso con annessa spiaggetta. Il nome è certamente di derivazione onomatopeica, e ricorda il rumore, probabilmente, dell’acqua che si infrange tra il tufo frastagliato oppure quello degli zoccoli di legno degli avventori che scendevano per la ripida scalinata.

A pochi metri di distanza si staglia l’isolotto di Punta Pennata, che crea una piccola baia balneabile con fondali bassi, sabbiosi e colmi di resti di architetture romane.

Lo Schiacchetiello e l’isolotto di Punta Pennata [foto A. Schember]
  • TIPOLOGIA: spiaggia libera e piccolo lido attrezzato
  • ATTIVITA’ COMMERCIALI IN ZONA: presso il centro di Bacoli
  • MEZZI PUBBLICI: raggiungibile attualmente solo tramite servizio autobus e successivamente a piedi
  • FACILITA’ DI PARCHEGGIO: parcheggio su strada / strisce blu / attenzione al varco ZTL
  • ACCESSO PER DISABILI: sconsigliato – presenti barriere architettoniche

Spiaggia di Casevecchie

La spiaggia si trova sull’istmo che divide il Lago di Miseno (Maremorto) con il bacino che una volta era il porto della colonia romana di Misenum. E’ stata recentemente liberata da baracche abusive ed è tornata alla pubblica fruizione.

La Spiaggia di Casevecchie tra Bacoli e Miseno [foto Sindaco di Bacoli]
  • TIPOLOGIA: spiaggia libera
  • ATTIVITA’ COMMERCIALI IN ZONA: numerose
  • MEZZI PUBBLICI: raggiungibile attualmente solo tramite servizio autobus
  • FACILITA’ DI PARCHEGGIO: parcheggio su strada / strisce blu / parcheggi privati in zona
  • ACCESSO PER DISABILI: non attrezzato per disabili ma si trova a livello stradale

Spiaggia della Sarparella

Una piccola spiaggia libera a Miseno, nei pressi di Punta Sarparella e degli ormeggi militari della Guardia Di Finanza.

  • TIPOLOGIA: spiaggia libera
  • ATTIVITA’ COMMERCIALI IN ZONA: numerose
  • MEZZI PUBBLICI: raggiungibile attualmente solo tramite servizio autobus
  • FACILITA’ DI PARCHEGGIO: parcheggio su strada / strisce blu / parcheggi privati in zona
  • ACCESSO PER DISABILI: non attrezzato per disabili ma si trova a livello stradale

Spiaggia di Miseno e Miliscola

La Spiaggia di Miliscola è la spiaggia più estesa di Bacoli ed è lunga circa 2km estendendosi da Capo Miseno fino al Monte di Procida. Sono numerosi i lidi attrezzati ma esistono anche due tratti di spiaggia libera.

La Spiaggia di Miliscola vista da Capo Miseno
  • TIPOLOGIA: lidi attrezzati in concessione e due tratti di spiaggia libera
  • ATTIVITA’ COMMERCIALI IN ZONA: numerose
  • MEZZI PUBBLICI: raggiungibile attualmente solo tramite servizio autobus
  • FACILITA’ DI PARCHEGGIO: parcheggio su strada / strisce blu / parcheggi privati in zona
  • ACCESSO PER DISABILI: alcuni lidi sono attrezzati per ospitare persone con disabilità motorie
- Questo sponsor ci aiuta a crescere -

Ultime

EVENTI / La Montagna Spaccata, presentazione del libro di Mauro Di Vasta

Sabato 12 Novembre 2022 ore 10.00 presso Palazzo Migliaresi, Rione Terra (Pozzuoli) si terrà la presentazione del libro "La Montagna Spaccata, viaggio nei Campi Flegrei sulla via Consolare Puteolis Capuam" dell'architetto Mauro di Vasta

Perchè Pozzuoli si chiama così?

Pozzuoli fu fondata nel 194 a.C. dai romani, con il nome di Puteoli, e deve questo appellativo ai particolari fenomeni geologici caratteristici della terra vulcanica dei Campi Flegrei

Perchè Licola si chiama così?

Licola, località oggi residenziale a nord di Pozzuoli, deve il suo nome ad un lago scomparso a causa della bonifica delle paludi del primo Novecento. Il lago di Follicola era così chiamato proprio perchè abbondava di una particolare specie di volatili, molto apprezzata dai Borbone per le loro battute di caccia reali

ArcheoCamp 2022 – VI Edizione

dal 26 ottobre al 1 novembre si terrà nei Campi Flegrei la VI edizione dell'ArcheoCamp, rassegna di Archeologia Subacquea, ideata dal Centro Sub Campi Flegrei. Tantissime sono le iniziative previste, tra cui convegno, tavola rotonda, laboratori di archeologia subacquea per le scuole, corsi di archeologia subacquea, visite in immersionee snorkeling al nuovo mosaico dei pesci dove sono stati terminati da poco i lavori di restauro, e tanto altro ancora.

Newsletter

I più letti

Cuma, la prima città greca in Italia

Cuma è la prima colonia di fondazione greca in Italia,...

La Piscina Mirabilis

A Bacoli si fermava, dopo ben 96 km, il...

Cosa vedere a Bacoli

Oggi, dell'antica Bauli romana resta ben poco a testimoniare...

Le Terme di Baia, la piccola Roma

Le Terme di Baia sono un vasto complesso archeologico...

Il Tempio di Serapide di Pozzuoli

Simbolo inequivocabile della città di Pozzuoli sono le tre...

EVENTI / La Montagna Spaccata, presentazione del libro di Mauro Di Vasta

Sabato 12 Novembre 2022 ore 10.00 presso Palazzo Migliaresi, Rione Terra (Pozzuoli) si terrà la presentazione del libro "La Montagna Spaccata, viaggio nei Campi Flegrei sulla via Consolare Puteolis Capuam" dell'architetto Mauro di Vasta

Perchè Pozzuoli si chiama così?

Pozzuoli fu fondata nel 194 a.C. dai romani, con il nome di Puteoli, e deve questo appellativo ai particolari fenomeni geologici caratteristici della terra vulcanica dei Campi Flegrei

Perchè Licola si chiama così?

Licola, località oggi residenziale a nord di Pozzuoli, deve il suo nome ad un lago scomparso a causa della bonifica delle paludi del primo Novecento. Il lago di Follicola era così chiamato proprio perchè abbondava di una particolare specie di volatili, molto apprezzata dai Borbone per le loro battute di caccia reali