Storia e Arte

Epiche, fantasiose, antichissime e moderne. Solo alcuni aggettivi per la grandissima varietà delle storie dei Campi Flegrei che si intrecciano e diventano tutt’uno con la storia. In questa categoria sono anche presenti rubriche relative all’arte nei Campi Flegrei, dal Grand Tour sino alla contemporaneità.

Esiste una sinistra leggenda puteolana, legata alla cosiddetta chiesa del Purgatorio. L'edificio religioso in realtà nacque ufficialmente come Santa Maria della Pietà, fu costruito nel 1639 dalla Confraternita della Buona Morte, sotto la guida del vescovo spagnolo Martin de Leòn Y Càrdenas. Attualmente è abbandonato da diversi anni e chiuso al pubblico,...
Una collezione di foto d'epoca di Pozzuoli, dai primi dagherrotipi dell'Ottocento fino alla metà del XX sec. (Si ringrazia il collezionista di cartoline ed immagini d'epoca Daniel Thomas Alessi per aver concesso di utilizzare parte di questa raccolta) Dagli inizi dell'Ottocento, Pozzuoli ha subito vastissimi cambiamenti che ne hanno profondamente cambiato...
Fu grazie alle incredibili scoperte di Ercolano e Pompei che nacque un'irrefrenabile moda per l'antico tra l'aristocrazia di tutta Europa, promossa soprattutto dai Regnanti di Napoli, i Borbone, in particolar modo da Carlo III. Dalla metà del Settecento fino ad inizio Novecento, possiamo dire con certezza che nei Campi...
Uno dei misteri più affascinanti legato al mondo flegreo è quello del popolo dei Cimmeri, misteriosi frequentatori del mondo delle tenebre a cui non era consentito di vedere la luce del sole. Già leggenda ai tempi dei romani, si diceva che fossero sacerdoti dediti al culto oracolare che potevano...
Terme, mare, archeologia, storia, campagna e ruralità. Questa raccolta di cartoline antiche ad alta risoluzione e d'epoca vuole farvi fare un salto indietro nel tempo mostrando Pozzuoli, Baia, Bacoli e il resto dei Campi Flegrei come apparivano a partire dall'inizio del Novecento sino ad alcuni decenni fa. Un salto nel...
Pochi conoscono la "leggenda" di questa donna, della quale non abbiamo una documentazione storica certa, tranne una lettera del famoso poeta Francesco Petrarca. Nel 1341, quindi, Re Roberto d’Angiò e il Petrarca visitano Pozzuoli per conoscervi  la “famosissima virago Maria, detta poi Maria Puteolana”. Di lei quasi nulla ci è pervenuto,...
"Antò, 'si 'nu mamozio!". Una frase colorita, un epiteto, che potreste ascoltare non solo a Pozzuoli ma ovunque si parli un dialetto napoletano, tranquillamente anche ai giorni odierni, sebbene la sua storia sia molto più antica. Anzi, antichissima: l'oggetto di questa storia risale al periodo tardo imperiale romano... L'epiteto "Mamozio" che sta ad...
"Il Fanciullo e il Delfino" è un brano tratto da La Naturalis historia (dal latino, "Osservazione della natura"),  un trattato naturalistico in forma enciclopedica scritto da Plinio il Vecchio (23 – 79 d.C.). Il brano spesso utilizzato nelle versioni scolastiche di latino. Tale vicenda è ambientata in un contesto familiare, quello Puteolano. Il...
La magia della luce e dell'estrema mutevolezza del paesaggio flegreo ha influito su non pochi artisti. Questo dipinto ad olio di Achille Carelli, in collezione privata, restituisce uno scorcio del lago Fusaro verso la metà dell'Ottocento. I ruderi che rosseggiano in primo piano sono quelli delle cosiddette "Grotte dell'Acqua",...
Il luogo è l'attuale "vallone Mandria", sito presso il quadrivio dell'Annunziata, verso via Pergolesi. Gouache su carta, (24.7 x 39.4 cm.), collezione privata Guglielmo Giusti (1824 - 1915) si specializzò nelle vedute di Napoli in continuità con la maniera della Scuola di Posillipo. Trattò l'olio, l'acquerello e nella maturità anche la...