Storia e Arte

Epiche, fantasiose, antichissime e moderne. Solo alcuni aggettivi per la grandissima varietà delle storie dei Campi Flegrei che si intrecciano e diventano tutt’uno con la storia. In questa categoria sono anche presenti rubriche relative all’arte nei Campi Flegrei, dal Grand Tour sino alla contemporaneità.

Inizia con questo breve articolo, una galleria di personaggi più o meno famosi legati alla archeologia ed alla storia di Pozzuoli e dei Campi Flegrei. Cominceremo con il compianto don Angelo D’Ambrosio, ritenuto il più grande storico della nostra terra della generazione successiva a quella di Raimondo Annecchino (1874-1954). Cenni...
Il martirologio di Pozzuoli, insieme a quello di Capua, è tra i più prestigiosi delle antiche diocesi campane; esso comprende sant’Artema  e il cosiddetto “gruppo dei sette martiri”, in cui un posto di rilievo assume san Gennaro, vescovo di Benevento. La storia del martirio Nel detto gruppo capeggiato da Gennaro ci...
Opera ricorrente delle raffigurazioni sacre è il martirio del vescovo Gennaro presso la Solfatara di Pozzuoli avvenuto nel 305 d.C ed oggi festeggiato il 19 Settembre. Poco noto è però l'affresco sito nell'antica chiesa di San Vitale a Roma presso il Rione Monti, realizzato nei primi anni del seicento...
Sulla sommità di uno dei crateri più alti dei Campi Flegrei conosciuto come Monte Gauro, precisamente sul versante sud denominato Monte Barbaro, si ergono le rovine di una testimonianza rilevante per la storia medioevale puteolana: l'eremo del San Salvatore. Il medioevo nei Campi Flegrei è un capitolo molto importante...
“Montevergine ha Mamma Schiavona, Nocera dei pagani la Madonna delle galline, Torre Annunziata la Madonna della neve, Pozzuoli ha la Madonna de le pèzzeche." (Luigi de Fraja Frangipane) Oggetto: Tela raffigurante la pietà con i santi Celso e Giovanni battista Denominazione comune: Madonna de le pézzeche Ubicazione (attuale): Sul parapetto della cantoria della chiesa madre...
Pozzuoli negli anni 1943 - '45 Dopo l’annunzio dell’armistizio tra l’Italia e gli angloamericani (8 settembre 1946), come nel resto del paese, anche a Pozzuoli ci fu il caos e piombò il terrore della vendetta nazista. Civili e soldati italiani di stanza a Pozzuoli, per il timore delle rappresaglie tedesche,...
Varie zone flegree hanno la propria Madonna, anche Monterusciello ha la sua: nella cd. cappella Golia è conservata l'antica statua di santa Maria di Monterusciello. Oggetto: Statua raffigurante la Madonna Denominazione comune: Santa Maria di Monterusciello Ubicazione (attuale): Sull’altare maggiore della cappella detta Golia Provenienza (ultima): Abitazione privata della famiglia Golia Datazione: Sec. XIX Autore: Ignoto Stile: Scuola napoletana Descrizione L’opera ottocentesca si trova all’interno...
Fin dall'antichità i Campi Flegrei sono stati culla di miti, leggende, di racconti pseudo-cristiani, scena di lotte mitologiche, di stregonerie e di esoterismo. Di tutto ciò rimangono tracce velate e simboli, uno di essi è la croce di piperno in Soccavo, una testimonianza del passaggio del sacro Graal? Oggetto: Croce Denominazione comune: Croce...
Il 13 maggio 2017, dopo 37 anni, è ritornata sul Rione Terra un'antica opera medioevale che sembra provenire dal distrutto villaggio di Tripergole, si tratta del cd. Crocifisso De Cioffis. Oggetto: Crocifisso ligneo Denominazione comune: Santissimo Crocifisso Ubicazione (attuale): Nella cornice della parete di fondo della cappella di San Giacomo apostolo (detta De Cioffis) al...
Se famosi sono i principali monumenti archeologici di Pozzuoli lo stesso non si può dire per le opere pittoriche disseminate in vari punti della città. È il caso della bella tela in oggetto, opera di un grande artista puteolano. Oggetto: Tela raffigurante l’estasi di san Pasquale Baylon Denominazione comune: San Pasquale Ubicazione (attuale): Chiesa di San...