Una notizia che certamente lascerà di stucco i veri appassionati della storia antica di Pozzuoli e dei Campi Flegrei. Nel vuoto cosmico istituzionale della gestione e promozione del patrimonio degli ultimi decenni brilla nuovamente una luce concreta: torna l'attenzione per la ricerca e gli studi veri sul patrimonio flegreo,...
Il Teatro di Miseno è un edificio romano situato in località Miseno, nel comune di Bacoli (NA) sulla punta denominata Sarparella. Costruito tra il  II e il III sec. d.C., il teatro è attualmente celato alla vista in quanto vi sono stati letteralmente costruiti edifici al di sopra ed...
Oggi, dell'antica Bauli romana resta ben poco a testimoniare ai posteri quel che fu, tuttavia i ruderi sopravvissuti hanno saputo far emozionare ogni visitatore del passato. Per questioni di praticità, includiamo anche gli attuali rinvenimenti ricadenti nell'area del Comune relativi alla parte di Miseno, in quanto è logico pensare...
Su uno sperone tufaceo di Torregaveta, località del comune di Bacoli,  sono localizzati i resti della sontuosa villa repubblicana del console romano Publio Servilio Vatia Isaurico, meglio conosciuto come Servilio Vatia. Oh, Vatia, solo tu sai vivere! Il detto era ben giustificato dallo stile di vita del ricco console e dall'estensione della...
Sappiamo bene come la grandiosità delle opere degli antichi romani abbia ben poco da invidiare alle opere ingegneristiche attuali, quantomeno paragonandole in relazione al loro tempo. E' il caso per un progetto di incredibile portata, il quale sarebbe potuto finire benissimo in uno dei moderni programmi televisivi di sfide...
A Bacoli si fermava, dopo ben 96 km, il lunghissimo corso del Fontis Augustei Aquaeductum, acquedotto romano detto del Serino (poichè la fonte era situata presso l'omonimo comune Avellinese). Il punto ultimo di arrivo è una grandiosa cisterna idrica, denominata dai primi studiosi e viaggiatori "Piscina Mirabilis" , confrontabile in imponenza solamente...
Il nome Bauli era celebre nell'antichità romana, ed è legato alla mitica leggenda di Ercole, che tornando dalle sue "fatiche", abbia fatto riposare qui i buoi sottratti a Gerione, in latino "boalia". In passato, inoltre, circolava voce che vi fosse anche tempio eretto in onore di Ercole, denominato "Bovalio".
https://www.youtube.com/watch?v=dUH-SxXggek Il porto civile di Puteoli Puteoli fu, prima della nascita di Ostia come port ad-hoc per l'Impero, il principale porto di Roma e conseguentemente la città ne giovò incredibilmente. Qui convergevano da ogni parte le spezie, gli schiavi, il vino, le ceramiche, gli oggetti preziosi destinati al mercato romano, e soprattutto il grano...