Archeologia

I Campi Flegrei sono la culla della civiltà greca in occidente, nonchè della romanità al di fuori del Lazio. Le testimonianze, i rinvenimenti e le vestigia del passato sono degli elementi davvero unici nel panorama storico documentaristico di tutta la civilità moderna dell’Occidente. In questa categoria sono raccolti tutti gli articoli relativi ai temi archeologici.

La statua rubata ai Campi Flegrei, Zeus in trono, finita in america e tornata a Napoli, si appresta ad essere ricollocata definitivamente nella sua terra di origine, più precisamente nel Museo Archeologico dei Campi Flegrei. Per approfondire la storia della statua basta premere su questo collegamento. La conferma del direttore Ne...
La splendente Baia era, come è certamente risaputo, meta prediletta degli imperatori, che spesso vi ebbero anche dimora temporanea. Proprio grazie a queste attenzioni, Baia diventò eccezionalmente bella - e non parliamo solo dei rinomati stabilimenti termali - anche l'ingresso dal mare, all'epoca, dovette essere qualcosa di settacolare: come dimostrano gli scavi...
Le Terme di Baia sono un vasto complesso archeologico termale e residenziale romano, sito nell'omonima località a cavallo tra i comuni di Pozzuoli e Bacoli. La tranquillità di Baia, oggi, località attualmente ricadente nel Comune di Bacoli, non fa certo immaginare gli incredibili fasti che, quasi 2000 anni fa, dominavano tale...
Uno dei siti archeologici più misconosciuti dei Campi Flegrei: l'area archeologica del Lago Fusaro Sito nella chora meridionale dell’antica Cuma, polis fondata dai Greci dell’isola di Eubea (730 a.C. ca.), il Fusaro fu per gli antichi l’Acherusia Palus, la mitica palude infernale, generata dal fiume Acheronte, nome già attestato nel...
I Campi Flegrei sono stati e sono tutt'ora uno dei luoghi più importanti del mondo: lo dice la storia.  Sono terra di fenomeni geologici attivi, anche unici al mondo, e di notevole interesse scientifico Abitati sin dalla preistoria sebbene fossero presenti sconvolgimenti...
E’ noto che Cicerone possedesse molte ville che amava abbellire con oggetti e manufatti artistici come statue marmoree di provenienza greca. Possiamo apprendere molte notizie circa queste ville dalle lettere che egli scriveva spesso all’amico Attico. Suddetto epistolario è costituito da circa ottocento lettere.
La gens Annia era una potente e ricca famiglia puteolana di liberti attestata tra il I sec. a.C. ed il II sec. d.C. Annius Plocamus Annius Plocamus era un esattore delle tasse romane del Mediterraneo, che facilitò il commercio diretto e i...
Non è affatto vero che i Campi Flegrei sono conosciuti nel mondo solamente per la loro pericolosità in quanto supervulcano: fortunatamente sono sempre più apprezzati per gli unicum storico-archeologici che sono in grado di offrire. Il giornale finlandese Suomen Kuvalehti, rivista scandinava che si occupa di eventi locali ed esteri di attualità,...
Non tutti sono a conoscenza dell'anfiteatro repubblicano di Puteoli, più piccolo e antico dell'anfiteatro Neroniano Flavio, sempre a Pozzuoli. A differenza di gran parte delle altre città romane, il precedente anfiteatro non è stato distrutto e ricostrutito o semplicemente ampliato per aumentarne la capienza. A Puteoli il nuovo anfiteatro fu edificato in...
Al quarto miglio della strada consolare campana che parte da Via Celle a Pozzuoli (Puteoli) e arriva a Capua, si trova il comune di Quarto Flegreo. Un tempo qui sorgeva l'ultima "stazione di servizio" per la sosta dei viaggiatori prima di arrivare a Puteoli, ed è conosciuta come la...